sabato 8 ottobre 2016

Addicted series ♥ The Originals e Cumbia Ninja

The Originals - season 1
Ieri sera ho terminato la prima stagione basata sugli originali, i vampiri Niklaus, Elijah e Rebekah, comparsi in The Vampire Diaries per lungo tempo e finiti ora in uno spin off, ambientanto a New Orleans. Lasciata Mystic Falls, tornano nella loro città natale per scoprire che Marcel, il ragazzo cresciuto e trasformato da Klaus e innamorato della sorella che doveva essere rimasto vittima di un incendio molti anni prima, è vivo e comanda gli immortali del quartiere francese di New Orleans. La stagione è scorrevole e ricchissima di contenuti. Un po' come the vampire diaries, accadono una miriade di fatti e tra un intrigo e l'altro si arriva a un epilogo che lascia presagire cosa andremo ad affrontare nella stagione seguente. I tradimenti e le cospirazioni sono in ogni angolo, fanno parte di questa serie quasi come il sangue versato. Immancabilmente ti ritrovi coinvolta e vuoi a tutti i costi che i tre fratelli vincano le loro battaglie. Klaus è il più sadico e senza cuore, abbiamo conosciuto bene la sua crudeltà a Mystic Falls. Qui ha maggiore caratterizzazione e sopratutto vengono svelati piccoli dettagli sul suo passato e il rapporto con il padre. Elijah è il mio preferito. Sempre impeccabile calmo e cortese. Si innamora innumerevoli volte per poi venire sempre tradito o disilluso. E' sfortunato e forse anche un po' tonto. Ma ha un gran cuore, quello che manca a Klaus. Sono complementari. Rebekah è un po' scema. Non riesce nemmeno a tramare alle spalle di Klaus senza farsi beccare e subirne quindi innumerevoli conseguenze (impalettamenti e periodi di reclusione). Forse è il personaggio meno interessante anche se il suo ruolo risulterà fondamentale. Nel complesso è stata una bella serie e mi ha lasciato la curiosità, non smaniosa, di sapere cosa accadrà. (3/5)

Cumbia Ninja - season 1-2-3
Forse o quasi sicuramente non si conosce questa serie di produzione colombiana con protagonista Brenda Asincar, la perfida rivale di Patty nel mondo di Patty. Ebbene attratta dalle canzoni che questa serie prometteva mi sono spinta insieme alla mia sorellina nella visione di questa contorta e cantata serie tv. Ambientata principalmente a La Colina, un quartiere colombiano che ricorda molto una favelas, racconta la storia di un gruppo di musicisti soprannominati i Cumbia Ninja,  che partecipano a un concorso stile bandslam per diventare famosi in tutta la colombia e poi chissà nel mondo. Ed è proprio a uno di questi concerti che Juana e Hace si incontreranno per la prima volta. Ma purtroppo proprio la stessa sera il fratello di Hace, Chico, viene assassinato. Chico era infatto il "capo" della Colina e gestiva gli affari impedendo il diffondersi della droga nel quartiere. La prima stagione sarà incentrata sul trovare il responsabile della morte di Chico e sull'evitare che gli altri gruppi rivali prendano il possesso dell'intera Colina. Ovviamente morto Chico tocca ad Hace rimediare e combattere per quello in cui credeva suo fratello. Ma chi è Juana e cosa c'entra? Juana è figlia di un potente industriale che quella sera fatidica era uscita di casa di nascosto per assistere al concerto dei Cumbia Ninja. Al suo ritorno a casa la aspetta un macabro spettacolo. L'intera famiglia è stata assassinata da un'uomo misterioso col ventaglio, che poi scopriremo chiamarsi Italo. Ecco quindi il secondo mistero: chi ha sterminato la famiglia Carbajal e perché? La domestica fedele alla famiglia prende Juana sotto la sua ala, la nasconde in casa sua e le cambia nome e colore di capelli. Da ora in poi sarà Nieves. E dove abita la domestica dei Carbajal? Certo alla Colina! Proseguendo con la seconda serie viene fuori il colpevole e il problema con le bande rivali si appesantisce fino allo scontro finale. Nella terza stagione abbiamo proprio un cambio di registro. Infatti non vi ho detto che in cima alla Colina sta un tempio cinese con un vero maestro all'interno! Xiang Wu. E che c'entra direte voi? E' quello che mi sono chiesta io in ogni singolo momento fino a quando...beh è arrivato lui: Sungaku, il dragone millenario che dorme nella piramide dove è stata costruita La Colina, sotto al tempio cinese, e che grazie alla musica dei Cumbia Ninja si risveglia. Eh si da qui in poi siamo davanti a un retelling colombiano di dragon ball. Diciamo che tolta questa parte assurda che non c'entra assolutamente nulla con la storia, la serie ci sta. Anche i personaggi sono buoni, tranne qualche piccolo clichè come Carmenza la mamma di Hace. La cosa che ho amato di più è la canzone Ojos en la Espalda, che vi invito a sentire e tradurre. Per il resto quasi flop. (1/5)

Saya♥